Mozart il blogger

amadeusbylugert_verlag2Per celebrare il 250mo anniversario della nascita di Mozart mi è sembrato simpatico adattare questo articolo apparso su un blog inglese. Contiene alcune riflessioni non banali, e l’argomento mi è congeniale per gusto e per interessi. Spero vi piaccia.

Le lettere di Mozart sono, nelle parole di Alfred Einstein, “le più vive, genuine e sincere mai scritte da un musicista”. E’ straordinario pensare come siano fatte proprio delle parole che gli passavano per la testa mentre magari era intento a comporre uno dei suoi capolavori. Leggerle è come origliare alla porta di un genio.

L’altra cosa che colpisce è il loro volume e il dettaglio. Mozart fu scrittore ossessivo, capace di far recapitare frequentemente più di una lettera al giorno ai suoi corrispondenti abituali. E non si tratta di veloci frasi da cartolina, ma spesso di pagine ricche di frasi lunghe e complicate, piene di abbaglianti giochi di parole, per descrivere concetti elaborati e situazioni complesse, o per rispondere in dettaglio a questioni poste in campo dalla corrispondenza ricevuta.
Continue reading

Advertisements