Mal di Giappone

Ormai è più di una settimana che sono tornato dal Giappone. Pensieri, immagini, suoni, sensazioni uniche mi si affollano ancora dentro. Vi dico subito che ero partito prevenuto e sono tornato entusiasta: tutti i cliches e gli stereotipi sul Giappone e i giapponesi sono crollati miseramente fin dai primissimi giorni della mia permanenza. Lontano dalla frenesia della megalopoli Tokio, il Giappone mi ha rivelato il suo lato più intimo, e la sua gente mi ha conquistato con un garbo, un’ospitalità e un amore per la bellezza che non credevo possibile. Quello che segue è un diario dei giorni che ho trascorso tra Osaka, Tottori, Iwami, Chizu e Kyoto, corredato da immagini scattate da me e dai miei colleghi di viaggio. Se non servirà ad altri per appassionarsi di luoghi e persone sconosciuti, sarà utile di certo a me per conservare la memoria di quanto ho vissuto in quei giorni. Buona lettura!
Continue reading

Advertisements